07 ottobre 2016

IRRFAN KHAN A FIRENZE: PRIMA MONDIALE DI INFERNO




Irrfan Khan è in questi giorni a Firenze. L'attore partecipa ad una serie di eventi organizzati in occasione della prima mondiale di Inferno, programmata per l'8 ottobre 2016. Vi proponiamo di seguito alcune dichiarazioni rilasciate dall'attore indiano, alcuni link, fotografie e video. Il film verrà distribuito nel nostro Paese a partire dal 13 ottobre. Trailer in italiano.


* SESSIONE FOTOGRAFICA al Forte Belvedere


Irrfan Khan e Tom Hanks


Irrfan Khan e Ron Howard















* CONFERENZA STAMPA al Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio












Irrfan Khan e il sindaco di Firenze Dario Nardella






Dichiarazioni di Irrfan Khan riportate da BadTaste.it: 'Ho capito con il tempo di amare sempre di più l’importanza del raccontare in relazione al mio mestiere. Da giovane volevo fare l’attore per essere famoso. Ora la fama per me non ha più alcun valore. Mi sembra finta e senza senso. Mi interessa sempre di più l’esperienza del costruire una storia. Condividerla con il pubblico è molto importante per me. Nel mio lavoro devi sempre cercare di fare qualcosa di eccitante. La sceneggiatura era così complessa che ho dovuto ricorrere all’aiuto dell’autore del copione David Koepp per avere delle delucidazioni. Del mio personaggio mi piace lo humour.'
Dichiarazioni di Irrfan Khan riportate da 055 Firenze: 'Io volevo denaro e fama e poi ho iniziato a studiare arte drammatica e ho capito quanto è importante invece raccontare storie. Per me la fama ora è qualcosa di falso, di insufficiente, non in grado di soddisfarti a pieno, però sappiamo che attraverso una storia si può avere un'esperienza che viene condivisa successivamente con il pubblico in tutto il mondo, diventando parte della memoria degli altri. Si fa qualcosa condividendo a livello di cuore e di testa ed è quello che mi fa andare avanti. Quello che amo della mia professione è questa condivisione'.
Dichiarazioni di Irrfan Khan riportate da Talky! Movie: 'Io credo che ci sia un diavolo da affrontare dentro di noi e la mia professione mi permette di farlo. Come attore si cerca sempre qualcosa di stimolante e qui vediamo un film che tratta un tema attuale con un tocco di mistero. La sinossi è stata la più complicata che abbia mai letto. Ho chiesto una sinossi di dieci pagine per seguire i vari aspetti della storia. Il personaggio mi ha affascinato sin dal primo momento per lo stile e l’umorismo. Si cercano e si trovano tanti personaggi diversi. Spero il risultato si sia visto, è stato meraviglioso'.
Video diffuso da DireGiovani.it

Aggiornamento del 13 ottobre 2016 - Dichiarazioni di Irrfan Khan riportate da The Hindu: 'Talking about the experience of being part of the première, Irrfan says that it was a delight to interact with the journalists at the Florence venue. “They asked intricate literary questions about the film. They wanted to discuss the film’s connection with Dante’s Inferno. No one asked me about Indian politics”.'


* A CENA





* RED CARPET E PRIMA MONDIALE all'Opera di Firenze



























Video diffuso dal Corriere della Sera
Video con dichiarazioni di Irrfan Khan (al minuto 3.40) diffuso da Funweek


* CENA DI GALA


Irrfan Khan e Dan Brown



* A SPASSO PER FIRENZE


Irrfan Khan e il figlio Ayan


* IL FILM