04 dicembre 2016

KABIR BEDI E RAJAT KAPOOR AL RIVER TO RIVER FLORENCE INDIAN FILM FESTIVAL 2016




Il River to River Florence Indian Film Festival 2016 è stato inaugurato ieri 3 dicembre alla presenza di Kabir Bedi, ospite d'onore della manifestazione, e di Rajat Kapoor. Kabir ha ricevuto in dono le chiavi della città, e quest'oggi ha assistito alla proiezione delle prime due puntate di Sandokan, al termine delle quali ha risposto alle domande del pubblico presente in sala. 
La Nazione ha diffuso un paio di video dedicati all'evento, inclusa un'intervista concessa dal celebre attore (clicca qui). Vi offriamo di seguito alcune immagini.

Aggiornamento del 12.12.16: intervista concessa da Kabir Bedi a MoviePlayer.it.












23 novembre 2016

RIVER TO RIVER FLORENCE INDIAN FILM FESTIVAL 2016: IL PROGRAMMA



La 16ma edizione del River to River Florence Indian Film Festival 2016 si terrà dal 3 all'8 dicembre 2016. E' prevista una mini-trasferta a Milano dal 3 al 5 febbraio 2017. L'ospite d'onore della manifestazione è l'amatissimo Kabir Bedi, che presenzierà alla proiezione di Mohenjo Daro e di alcune puntate di Sandokan. Vi segnaliamo di seguito alcuni dei titoli in cartellone:

- Kapoor & Sons, di Shakun Batra, con Rishi Kapoor, Rajat Kapoor (presente in sala), Alia Bhatt, Sidharth Malhotra e Fawad Khan. Il film inaugura il festival il 3 dicembre alle ore 20.30;
- Mohenjo Daro, di Ashutosh Gowariker, con Hrithik Roshan. Proiezione il 4 dicembre alle ore 20.30. Ashutosh Gowariker e Kabir Bedi in sala;
- Budhia Singh, di Soumendra Padhi (presente in sala), con Manoj Bajpai. Il 6 dicembre alle ore 20.30;
- Waiting, di Anu Menon (presente in sala), con Naseeruddin Shah e Kalki Koechlin. Il 7 dicembre alle ore 20.30;
- Parched, di Leena Yadav, prodotto da Ajay Devgan, con Radhika Apte (presente in sala), Tannishtha Chatterjee e Adil Hussain. Il film chiude la manifestazione l'8 dicembre alle ore 20.30.

Programma completo.

Aggiornamento del 12.12.16: Budhia Singh è il titolo vincitore, nella categoria lungometraggi, di questa edizione del festival.

Radhika Apte

07 ottobre 2016

IRRFAN KHAN A FIRENZE: PRIMA MONDIALE DI INFERNO




Irrfan Khan è in questi giorni a Firenze. L'attore partecipa ad una serie di eventi organizzati in occasione della prima mondiale di Inferno, programmata per l'8 ottobre 2016. Vi proponiamo di seguito alcune dichiarazioni rilasciate dall'attore indiano, alcuni link, fotografie e video. Il film verrà distribuito nel nostro Paese a partire dal 13 ottobre. Trailer in italiano.


* SESSIONE FOTOGRAFICA al Forte Belvedere


Irrfan Khan e Tom Hanks


Irrfan Khan e Ron Howard















* CONFERENZA STAMPA al Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio












Irrfan Khan e il sindaco di Firenze Dario Nardella






Dichiarazioni di Irrfan Khan riportate da BadTaste.it: 'Ho capito con il tempo di amare sempre di più l’importanza del raccontare in relazione al mio mestiere. Da giovane volevo fare l’attore per essere famoso. Ora la fama per me non ha più alcun valore. Mi sembra finta e senza senso. Mi interessa sempre di più l’esperienza del costruire una storia. Condividerla con il pubblico è molto importante per me. Nel mio lavoro devi sempre cercare di fare qualcosa di eccitante. La sceneggiatura era così complessa che ho dovuto ricorrere all’aiuto dell’autore del copione David Koepp per avere delle delucidazioni. Del mio personaggio mi piace lo humour.'
Dichiarazioni di Irrfan Khan riportate da 055 Firenze: 'Io volevo denaro e fama e poi ho iniziato a studiare arte drammatica e ho capito quanto è importante invece raccontare storie. Per me la fama ora è qualcosa di falso, di insufficiente, non in grado di soddisfarti a pieno, però sappiamo che attraverso una storia si può avere un'esperienza che viene condivisa successivamente con il pubblico in tutto il mondo, diventando parte della memoria degli altri. Si fa qualcosa condividendo a livello di cuore e di testa ed è quello che mi fa andare avanti. Quello che amo della mia professione è questa condivisione'.
Dichiarazioni di Irrfan Khan riportate da Talky! Movie: 'Io credo che ci sia un diavolo da affrontare dentro di noi e la mia professione mi permette di farlo. Come attore si cerca sempre qualcosa di stimolante e qui vediamo un film che tratta un tema attuale con un tocco di mistero. La sinossi è stata la più complicata che abbia mai letto. Ho chiesto una sinossi di dieci pagine per seguire i vari aspetti della storia. Il personaggio mi ha affascinato sin dal primo momento per lo stile e l’umorismo. Si cercano e si trovano tanti personaggi diversi. Spero il risultato si sia visto, è stato meraviglioso'.
Video diffuso da DireGiovani.it

Aggiornamento del 13 ottobre 2016 - Dichiarazioni di Irrfan Khan riportate da The Hindu: 'Talking about the experience of being part of the première, Irrfan says that it was a delight to interact with the journalists at the Florence venue. “They asked intricate literary questions about the film. They wanted to discuss the film’s connection with Dante’s Inferno. No one asked me about Indian politics”.'


* A CENA





* RED CARPET E PRIMA MONDIALE all'Opera di Firenze



























Video diffuso dal Corriere della Sera
Video con dichiarazioni di Irrfan Khan (al minuto 3.40) diffuso da Funweek


* CENA DI GALA


Irrfan Khan e Dan Brown



* A SPASSO PER FIRENZE


Irrfan Khan e il figlio Ayan


* IL FILM















27 agosto 2016

AISHWARYA RAI AL FESTIVAL DI CANNES 2016



[Archivio]

Per il 15mo anno consecutivo Aishwarya Rai sfila sul red carpet al Festival di Cannes. L'attrice non può trattenersi a lungo - in India l'attende la promozione di Sarbjit, in distribuzione nelle sale il 20 maggio 2016 -, ma ad una vera diva basta anche solo un rossetto per lasciare il segno.


* RED CARPET PER MA LOUTE



























La prima apparizione pubblica di Aishwarya al festival cade in occasione della proiezione del film Ma Loute. L'attrice non sembra al top della forma, ma l'abito diafano e lucente firmato da Ali Younes è una scelta azzeccata. Ash, malgrado tutto, sprigiona un fascino fiabesco. Una fata.


* RED CARPET PER IL GGG - IL GRANDE GIGANTE GENTILE







































Poche ore e la diva si trasforma. Archiviato l'aspetto affaticato dell'evento precedente, eccola sfilare radiosa come sempre sul red carpet organizzato per la proiezione del film Il GGG - Il grande gigante gentile. Il modello (di Elie Saab) sfoggiato in quest'occasione non è indimenticabile, anche se il tessuto è di gran qualità, ma l'acconciatura, il make up e, soprattutto, l'allure magica di Aishwarya sono irresistibili. 


* RED CARPET PER MAL DE PIERRES






















L'abito, firmato da Rami Kadi, sfoggiato in occasione del red carpet per Mal de pierres, a parere di chi scrive è uno dei migliori indossati da Aishwarya nel corso della sua quindicennale avventura festivaliera. Elegante, sontuoso, eppure fresco e leggero. Peccato che sia il make up a monopolizzare l'attenzione. La diva osa un audace rossetto viola chiaro (tributo a Prince?), e tutto il resto passa in secondo piano. Le immagini delle labbra di Ash fanno il giro del mondo. Si solleva un polverone di critiche - soprattutto in India -, mentre la rete, in pochi giorni, viene inondata da emule di Aishwarya: le adolescenti (e non) si precipitano ad acquistare e ad applicarsi il famigerato rossetto, e mostrano il loro apprezzamento in un tripudio di selfie.


* IL TEAM DI SARBJIT SUL RED CARPET



Aishwarya Rai, Richa Chadda, Omung Kumar e Jackky Bhagnani










Ma Aishwarya non sfila in solitaria col suo rossetto viola. Ad accompagnarla, l'intrepido team di Sarbjit: il regista Omung Kumar, l'attrice Richa Chadda, e il produttore Jackky Bhagnani. Purtroppo non Randeep Hooda - PURTROPPO NON RANDEEP HOODA (l'ho forse già scritto?) -, in convalescenza a seguito di un intervento di appendicite. Riuscite ad immaginare qualcosa di più esaltante di un red carpet con Aishwarya e Randeep mano nella mano?


* PRESENTAZIONE DI SARBJIT


Aishwarya Rai e Omung Kumar


Aishwarya Rai, Richa Chadda e Omung Kumar





Nelle ore precedenti alla proiezione di Mal de pierres, Aishwarya Rai, Omung Kumar e Richa Chadda partecipano ad una conferenza stampa di presentazione del film Sarbjit
Intervista video concessa a France 24


* PHOTO SESSION L'OREAL











Video


* EVENTO L'OREAL: 15 ANNI A CANNES






Ebbene siamo a quota 15. Sembra solo ieri: nel 2002 Aishwarya Rai, Shah Rukh Khan e Sanjay Leela Bhansali presenziavano alla proiezione - fuori concorso - di Devdas. Da allora Ash non ha perso un'edizione del festival, nemmeno quando le sue rotondità da neomamma sembravano precluderle la partecipazione. Noi non ne abbiamo mai abbastanza. Ci aspettiamo ancora, negli anni a venire, un ricco carosello di red carpet, abiti, acconciature, make up, immagini, video, interviste, apprezzamenti osannanti e anche critiche feroci. 
L'importante è che a Cannes ci sia sempre lei: la divina Aishwarya Rai.
Video celebrativo ufficiale L'Oréal
Video ufficiale L'Oréal dei festeggiamenti
Intervista video concessa ad Anupama Chopra
Intervista video concessa ad Asian Culture Vulture


* A SPASSO PER CANNES






* IN AEROPORTO






(Grazie al profilo Twitter @AishwaryaRaiWeb per i preziosi aggiornamenti).

Per saperne di più sulle apparizioni di Aishwarya Rai al Festival di Cannes dal 2002: clicca qui.