31 maggio 2010

ANURAG KASHYAP: INTERVISTA A HINDUSTAN TIMES - 31.05.2010


Nikhil Taneja pubblica oggi un'interessante intervista rilasciata dal regista di No smoking e Dev D, Anurag Kashyap:
'Udaan, prodotto da Anurag Kashyap e diretto da Vikram Motwane, è stato presentato qualche giorno fa al festival di Cannes, nella sezione Un certain regard, e verrà distribuito nelle sale il 16 luglio. Kashyap ha già programmato le sue tre future produzioni per conto di UTV. La prima sarà un film horror in 3D diretto da Rahi Anil Bharve, in collaborazione con un importantissimo studio hollywoodiano specializzato in quel tipo di tecnologia. Le altre due saranno delle storie d'amore ad alto budget, di cui una diretta proprio da Motwane. Anurag ha dichiarato in proposito: 'La sceneggiatura del progetto di Motwane è già pronta, e stiamo contattando grossi nomi per il cast. Le riprese inizieranno alla fine del 2010, e la pellicola verrà distribuita l'anno prossimo'. L'ultima produzione citata da Kashyap segnerà il debutto bollywoodiano del regista marathi Sachin Kundalkar, insignito del National Film Award per ben due volte. Tutte e tre le pellicole sono state scritte dai rispettivi registi, e fanno parte del progetto di nove produzioni assicurate per contratto alla UTV da Kashyap, contratto siglato lo scorso anno dopo il successo di Dev D. Anche Udaan era parte del progetto. Così come il prossimo lavoro diretto da Anurag Kashyap, That girl in yellow boots, che dovrebbe essere distribuito entro l'anno. Anurag precisa: 'Ho sempre desiderato realizzare quel genere di film che gli altri produttori non hanno il coraggio di sostenere'.
Dopo la distribuzione di Udaan, Kashyap inizierà a girare un gangster movie ambientato in Bihar. Anurag aggiunge: 'Sono geloso del modo in cui Vishal Bhardwaj utilizza la rusticità dell'India rurale nelle sue pellicole. Realizzerò un dramma sul tema della vendetta che si dipanerà in sessant'anni e toccherà tre generazioni. L'azione si svolgerà attorno alla miniere di carbone, alla malavita e alla mafia del Bihar. Tornerò a lavorare con Manoj Bajpai dopo Satya e Shool. Scritturerò anche Rajpal Yadav e alcuni degli attori di Love Sex Aur Dhokha'. A seguire il regista si dedicherà alla trilogia di Bombay, in collaborazione con Danny Boyle. La sceneggiatura della prima pellicola della trilogia, Bombay velvet, è già pronta. La partecipazione di Aamir Khan non è stata ancora finalizzata, e dovrebbe essere scritturato anche un attore hollywoodiano. E per finire Doga, un film d'azione.

Ecco l'intervista:
Qual è stata l'accoglienza riservata a Udaan a Cannes?
La proiezione è andata bene. Il pubblico ha pianto, ha circondato Vikram e lo ha applaudito fino all'uscita. Il film non ha vinto ma ha ricevuto buone recensioni. Variety, Hollywood Reporter e la maggior parte della stampa locale lo hanno giudicato positivamente. Ad alcuni giornalisti francesi non è piaciuto, lo hanno trovato troppo indiano, ma è proprio questo aspetto che mi rende orgoglioso di Udaan.
Pensava di avere qualche probabilità di vincere?
Cannes è davvero piovuto dal cielo. E' stato un onore parteciparvi. Di solito i lavori indiani non sono inclusi nella competizione. Il momento più emozionante è stato vedere il nome di Vikram Motwane fra tutti i registi internazionali. Sono davvero orgoglioso - e geloso - di Vikram.
Qualche distributore internazionale si è mostrato interessato a Udaan?
UTV ha contattato diverse persone, e alcuni distributori sembrano interessati. Udaan sarà inoltre proiettato ai festival di Beirut e di Melbourne. L'unico problema è che le pellicole europee hanno una durata solitamente inferiore alle due ore, così stiamo provvedendo ad una versione internazionale di Udaan che verrà presentata in settembre.
Ingaggerete un regista o un direttore di montaggio straniero, come è stato fatto per Kites?
Ho piena fiducia in Vikram.
Perchè ha prodotto Udaan?
Ho lavorato con Vikram per molti anni. E' stato lui ad insegnarmi il sound design durante le riprese di Paanch. E' stato direttore della fotografia e del suono. E' stato assistente alla regia di Sanjay Leela Bhansali in due film. Malgrado il suo talento, non riusciva a trovare un produttore che finanziasse Udaan, e questo solo perchè voleva realizzarlo in un certo modo.
Cosa l'ha attratta nella sceneggiatura di Udaan?
Lessi la sceneggiatura nel 2003, quando Vikram mi chiese di scrivere i dialoghi. E dopo averla letta gli dissi che solo io avrei potuto produrre Udaan. Tutti mi hanno sconsigliato di occuparmene perchè non c'era nessuna star nel cast. Amo la storia di Udaan, una storia semplice che narra le vicende di un ragazzo che vuole diventare l'uomo che desidera essere, e non l'uomo che il padre vorrebbe lui fosse.
E' vero che le personalità indiane presenti al festival hanno rifiutato di sfilare sul tappeto rosso allestito per Udaan?
Il tappeto rosso non c'entra. Semplicemente non è successo. Ci aspettavamo che gli indiani presenti quantomeno assistessero alla proiezione... Sono ancora trattato come un outsider. Ma queste cose mi rendono ancora più determinato'.

Vedi anche:

KAREENA KAPOOR AI MONDIALI DI CALCIO 2010?



Meena Iyer scrive oggi su The Times of India:
'Kareena Kapoor è stata contattata dagli organizzatori dei Mondiali di calcio in Sudafrica per partecipare ad un video musicale insieme a Matt Damon, Kevin Spacey e Jessica Alba. Il finanziamento previsto per il filmato dovrebbe essere superiore a qualunque altro investito in precedenza a Bollywood. Kareena in questi giorni è impegnata a Mumbai con le riprese di We are family prodotto da Karan Johar. Ci si aspetta da un momento all'altro l'annuncio ufficiale dell'evento, con tutti i dettagli. Un altro importante traguardo per le relazioni Bollywood-Hollywood'.
Vedi anche:

Aggiornamento del 07.11.10: del fantomatico progetto di cui parlava The Times of India non si è poi saputo più nulla.

ABHAY DEOL: INTERVISTA VIDEO A BOLLYWOOD HUNGAMA

Abhay Deol - Venezia 2009

Per la delizia dei fan (pochi ma buoni) del talentuoso Abhay Deol, presentiamo il video dell'intervista rilasciata dall'attore a Bollywood Hungama. Abhay appare sorridente e affabile. Nel corso della lunga chiacchierata vengono toccati diversi argomenti: dalle pellicole interpretate dal giovane Deol (Dev D e Road, movie) ai progetti futuri (Aisha; Zindagi Na Milegi Dobara, il nuovo film diretto da Zoya Akhtar, con Farhan Akhtar, Hrithik Roshan, Kalki Koechlin e Katrina Kaif; Basra, pellicola prodotta e interpretata da Abhay e diretta da Navdeep Singh), dalle premiazioni a Twitter, dalla scelta dei ruoli al rapporto con i fan.
Abhay Deol è cugino di Sunny, Bobby ed Esha Deol. Dharmendra è suo zio. Abhay è ormai il riconosciuto eroe del cinema hindi non convenzionale, al pari di Kay Kay Menon, Rahul Bose, Irrfan Khan e Farhan Akhtar. Abhay ha presenziato - insieme al regista Anurag Kashyap e al resto del cast - alla proiezione di Dev D alla Mostra del Cinema di Venezia del 2009. Circa la sua filmografia, vi consigliamo Ahista Ahista, Manorama (diretto da Navdeep Singh), Oye Lucky! Lucky Oye!, e naturalmente Dev D.

30 maggio 2010

AISHWARYA RAI PRESENTA UN VOLUME DI POESIE


Da destra: Anupam Kher, Aishwarya Rai e Pritish Nandy

Bollywood Hungama ha diffuso un video che mostra la divina Aishwarya Rai in un'insolita veste: l'attrice, accompagnata da Anupam Kher, recita alcune poesie tratte dalla raccolta Again di Pritish Nandy. Nandy è poeta, giornalista, uomo politico e produttore cinematografico (Pyaar Ke Side Effects). Non solo compone poesie originali, ma traduce anche poesie di altri autori dal bengali all'inglese.

SALIM-SULAIMAN COMPONGONO L'INNO DEI MONDIALI DI CALCIO 2010


Il 24 maggio 2010 il sito di Bollywood Hungama ha diffuso la notizia secondo cui il duo di musicisti Salim-Sulaiman (Chak De! India) starebbe collaborando alla composizione dell'inno dei prossimi Mondiali di calcio. E non solo: Salim-Sulaiman si esibiranno in Sudafrica dal vivo in occasione delle cerimonie di apertura e di chiusura del campionato (11 giugno-11 luglio 2010).
Un'anticipazione in questo video
Calendario degli impegni di Salim-Sulaiman ai Mondiali (aggiornamento del 12.06.10)

Aggiornamento del 07.11.10: Salim-Sulaiman non hanno collaborato all'inno ufficiale bensì al brano Africa - You're a star.
Video dell'esibizione di Salim-Sulaiman alla cerimonia di apertura dei Mondiali 
Video di NDTV
Vedi anche:

20 maggio 2010

UDAAN AL FESTIVAL DI CANNES 2010

Cannes 2010 - Da sinistra: Rajat Barmecha, Vikram Motwane, Anurag Kashyap e Ram Kapoor

Gautaman Bhaskaran pubblica sulle pagine di Hindustan Times un interessante articolo riguardante l'unico film indiano in competizione al festival di Cannes - Udaan, diretto dall'esordiente Vikramaditya Motwane -, evidenziando i clamorosi errori nella promozione. Ecco quanto scrive:
'Per sette anni a Cannes non sono state selezionate pellicole indiane. Motwane ha interrotto questo ciclo. Alla conferenza stampa organizzata presso l'India Pavillion prima della presentazione di Udaan, il regista ha risposto a domande ovviamente vacue poste dai pochi giornalisti intervenuti che non avevano ancora avuto la possibilità di vedere il film. Motwane ha dichiarato che la storia include elementi autobiografici, come forse accade in ogni lavoro di debutto. Prodotto dalla Anurag Kashyap Films, Udaan in hindi dura due ore e diciassette minuti, e narra le vicende di un ragazzo cresciuto nel vuoto emotivo. Rinchiuso in collegio, il protagonista non vede il padre per otto anni, e la pellicola - interpretata dagli attori televisivi Ronit Roy e Ram Kapoor, e dall'esordiente Rajat Barmecha - racconta il loro difficile rapporto. Il 15 aprile a Parigi era stato annunciato il programma ufficiale del festival di Cannes: prima di quella data nessuno aveva sentito parlare di Motwane (già assistente alla regia di Sanjay Leela Bhansali in Hum Dil De Chuke Sanam e in Devdas). Motwane ha dichiarato di aver scritto Udaan nel 2003, ma solo Anurag Kashyap ha accettato di finanziare il progetto (e redigere i dialoghi). Il film è stato girato in 42 giorni.
L'ultima pellicola indiana presentata al festival di Cannes era stata nel 2003 Arimpara, film in lingua malayalam diretto da Murali Nair, incluso nella sezione Un certain regard. Quindi ci saremmo aspettati grandi celebrazioni per Udaan. Invece la conferenza stampa è iniziata con cinquanta minuti di ritardo. Alcuni giornalisti hanno abbandonato la sala, anche perchè il programma del festival è fitto di eventi, e il meeting coincideva con la proiezione di Carlos di Olivier Assayas. Ora, quale giornalista internazionale degno di tale nome si perderebbe una pellicola come Carlos per partecipare ad una conferenza stampa di un regista sconosciuto il cui lavoro d'esordio non è stato ancora presentato? Naturalmente i PR di Motwane sono novizi a Cannes, ma anche l'India Pavillion ha le sue responsabilità, in quanto non è riuscito a facilitare i rapporti fra i visitatori indiani (giornalisti inclusi) e l'industria cinematografica internazionale. Non è stato organizzato alcun evento per celebrare Udaan. Ci si è limitati ad un singolo annuncio in inglese in Variety. Purtroppo Udaan dovrà penare parecchio per farsi notare'.

Area del sito del festival di Cannes dedicata a Udaan
Recensione di Udaan di Gautaman Bhaskaran (aggiornamento del 28.05.10)
Articolo di Hindustan Times del 22.05.10 (aggiornamento del 28.05.10)
Vedi anche:

19 maggio 2010

AISHWARYA RAI NEL PROSSIMO FILM DI SCORSESE?

Aishwarya Rai - Cannes 2010

Subhash K. Jha pubblica oggi un'interessante notizia su The Times of India:
'Sembra che Martin Scorsese a Cannes stia prestando molta attenzione ad Aishwarya Rai. La World Cinema Foundation di Scorsese si occupa del restauro di film classici, fra cui Il Gattopardo di Visconti, proiettato al festival per un pubblico selezionato. Ash era presente all'evento, ed ha partecipato anche ad un'esclusiva cena post-proiezione, invitata dallo stesso Scorsese, con altri sei commensali. Pare che il regista e la diva abbiano chiacchierato a lungo. A Cannes domenica prossima si terrà una cena in onore di Scorsese, ed ancora una volta la Rai sarà presente. Il regista ha scoperto Ash in Devdas di Bhansali, e vorrebbe scritturarla per il suo prossimo lavoro. Sembra che l'attrice indiana sia propensa ad accettare la proposta'.
Vedi anche:

18 maggio 2010

PHUKET FILM FESTIVAL 2010


A Phuket dal 4 al 13 giugno 2010 avrà luogo il Phuket Film Festival. Vi segnaliamo le pellicole indiane in cartellone:
* Harishchandrachi Factory, diretto da Paresh Mokashi;
Per saperne di più su Harishchandrachi Factory: clicca qui.

IL DIARIO PUGLIESE DI CHUNKY PANDEY

Da sinistra: Akshay Kumar, Sajid Khan e Chunky Pandey - set di Housefull

L'attore Chunky Pandey (Don, Sankat City) racconta a Bollywood Hungama la sua esperienza pugliese nel ruolo di Aakhri Pasta sul set di Housefull, condividendo anche immagini inedite. Chunky dichiara:
'Abbiamo girato in Puglia, in una bella cittadina a nord di Bari, per quindici giorni nell'agosto 2009. La costa è rocciosa, bianca, e non ci sono spiagge sabbiose ma ciottoli. L'acqua è cristallina. La località è in un Paese cattolico, la gente è molto religiosa, e vi sono chiese e monasteri ovunque. La struttura nella quale alloggiavamo comprendeva tre alberghi e cinque spiagge private. Sorprendentemente gli ospiti erano tutti italiani. Gli stranieri non hanno ancora scoperto quest'area. Un'altra troupe bollywoodiana aveva girato in precedenza un numero coreografico nelle vicinanze, per il film Bachna Ae Haseeno, mentre Housefull contiene sequenze pugliesi per una ventina di minuti. Non lontano si trova Vieste, un villaggio di pescatori con case bianche dai tetti blu. La pesca è l'attività principale, ma vi sono anche bei negozi e ottimi ristoranti dove gustare il pesce. Abbiamo girato alcune scene su un'isoletta vicina, che raggiungevamo in barca, e spesso Akshay Kumar ed io tornavamo a nuoto. L'intera zona è ancora intatta e perfetta per una vacanza. Per la sequenza di Akshay che si arrampica sul balcone di Deepika, avevamo bisogno di comparse, ma in Italia sono molto costose, quindi abbiamo diffuso la notizia che George Clooney faceva parte del nostro cast... Abbiamo mangiato del cibo delizioso: pesce, pizze, lasagne, pasta. E sono sicuro che in Italia verrà introdotto un nuovo piatto dal nome Aakhri pasta come tributo al mio personaggio. Quanto allo shopping, vi sono diversi outlet, soprattutto a Bari, dove acquistare abiti per esempio di Versace e di Armani a prezzo scontato, ma anche di altre ottime marche italiane meno note. Questo è stato il mio secondo viaggio in Italia. Vi ero già stato in occasione del film Elaan (*) diretto da Vikram Bhatt, girato nell'Italia del nord. Ora ho visitato il sud, e devo dire che è stata davvero un'esperienza meravigliosa'.
(*) Elaan è un film d'azione del 2005 con Arjun Rampal, John Abraham, Rahul Khanna (fratello di Akshaye) e Lara Dutta.
Testo originale di Chunky Pandey
Video con Akshay Kumar
Vedi anche:

MANI RATNAM ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 2010

Mani Ratnam - Venezia 2010, red carpet

Il sito ufficiale della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia annuncia una splendida notizia. Al grandissimo regista tamil Mani Ratnam, in occasione della 67ma edizione del festival (che si terrà dal primo all'11 settembre 2010), verrà conferito il premio Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2010, negli anni precedenti assegnato fra gli altri a Kitano e a Kiarostami. Marco Mueller, direttore della Mostra, ha dichiarato:
'All’inizio della sua carriera Mani Ratnam girava film solo nella sua lingua madre, il tamil, ma è diventato ben presto uno tra i pochi cineasti del Sud dell'India capaci di gestire con intelligenza (e successo commerciale) l'assalto al mercato cinematografico dell’India intera. Fra i più straordinari innovatori del cinema indiano di oggi, Ratnam si è battuto per introdurre il concetto di autorialità nel cinema contemporaneo di Bollywood. I suoi film rivelano una precisione e una padronanza del mezzo cinematografico che li hanno sempre distinti dalla frettolosità o dalla pomposità del cinema regionale prodotto in serie. Gli splendidi numeri musicali delle sue pellicole, fra i più impressionanti della più recente produzione di Mumbai e Madras, hanno influenzato lo stile di tanti altri registi in India (come anche quello della pubblicità e dei video musicali). I più celebri film di Ratnam sono dunque entrati a far parte dell’immaginario cinematografico del sub-continente indiano'.

Da sinistra: Vikram, Mani Ratnam e Suhasini Ratnam - Venezia 2010

E non finisce qui: alla Mostra del Cinema verrà proiettato Raavan, sia in hindi che in tamil, alla presenza del regista, di Aishwarya Rai, di Abhishek Bachchan, di Vikram e del compositore A.R. Rahman. Nella speranza di una proiezione in orari e giorni adatti anche a spettatori non residenti a Venezia, iniziamo il conto alla rovescia: pronti ad applaudire Ratnam e tutto il cast di Raavan?

Area del sito della Mostra del Cinema dedicata all'annuncio
Articolo di Hindustan Times

Venezia 2010 - proiezione di Raavanan

Aggiornamento del 06.11.10: Aishwarya, Abhishek e Rahman non hanno partecipato all'evento.
Vedi anche:

FESTIVAL DI CANNES 2010

Aishwarya Rai - Cannes 2010


Il Festival di Cannes quest'anno si svolge dal 12 al 23 maggio. Segnaliamo di seguito i film indiani in cartellone:
* Udaan (2010), in concorso (sezione Un certain regard). Area del sito del festival dedicata a Udaan;
* Khandahar (1983), diretto da Mrinal Sen, in edizione restaurata;
* Titash Ekti Nadir Naam (1973), diretto da Ritwik Ghatak, in edizione restaurata a cura de L'immagine ritrovata di Bologna.
Nell'ambito di eventi collaterali al festival, sono previste le proiezioni delle seguenti pellicole:
* Raavan (2010);
* Peepli (live) (2010);
* Hisss (2010), diretto da Jennifer Lynch, con Mallika Sherawat, Irrfan Khan e Divya Dutta. Colonna sonora di Anu Malik. Il film è una coproduzione India-USA, ed è stato girato in Kerala in lingua hindi e in inglese. Sito ufficiale e trailer.



A proposito di Aishwarya Rai: la diva, testimonial ormai storica di uno degli sponsor della manifestazione, a Cannes è di casa. In questi giorni ha più volte sfilato sul tappeto rosso indossando abiti da sogno. Ad alto tasso di seduzione il modello Armani sfoggiato in occasione della prima di Tournée. Abhishek Bachchan ha raggiunto la moglie per la presentazione di Raavan, accompagnato da Vikram. Ma la Rai non è la sola attrice bollywoodiana a rappresentare l'India al festival. Deepika Padukone e Mallika Sherawat hanno contribuito ad attirare l'attenzione dei media.  Ricordiamo inoltre che il regista Shekhar Kapur è membro della giuria.

Deepika Padukone - Cannes 2010
Sito ufficiale del festival
Video di Aishwarya Rai alla serata inaugurale del festival
Video di Mallika Sherawat a Cannes
Photogallery di Aishwarya Rai, Abhishek Bachchan e Vikram
Video del red carpet di Raavan (aggiornamento del 28.05.10)
Video della conferenza stampa di Raavan (aggiornamento del 28.05.10)
Vedi anche:

08 maggio 2010

IIFA AWARDS PER L'ANNO 2009: LE NOMINATION


Come già annunciato il 28 marzo, l'undicesima edizione degli IIFA Awards si terrà a Colombo, Sri Lanka, dal 3 al 5 giugno 2010. Sono state rese note le nomination. Vi segnaliamo di seguito le categorie più importanti:

* Miglior film

* Miglior regista
Rajkumar Hirani per 3 idiots
Anurag Kashyap per Dev D
Ayan Mukerji per Wake up Sid!
Vishal Bhardwaj per Kaminey
Imtiaz Ali per Love Aaj Kal
R. Balki per Paa

* Miglior attore protagonista
Aamir Khan per 3 idiots
Saif Ali Khan per Love Aaj Kal
Salman Khan per Wanted
Shahid Kapoor per Kaminey
Ranbir Kapoor per Wake up Sid!

* Miglior attrice protagonista
Kareena Kapoor per 3 idiots
Priyanka Chopra per Kaminey
Deepika Padukone per Love Aaj Kal
Vidya Balan per Paa
Mahie Gill per Dev D

Segnaliamo inoltre la nomination conquistata da Irrfan Khan come miglior attore non protagonista per New York, nonchè la nomination conquistata da Kay Kay Menon (sììì!!) come miglior attore in un ruolo negativo per Gulaal.

Sito ufficiale di IIFA
Lista completa delle nomination (scorrere con la freccina verso il basso)
Lista delle nomination pubblicata da Bollywood Hungama
Vedi anche:

SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO 2010: RASSEGNA CINEMATOGRAFICA


A Torino dal 13 al 17 maggio 2010 si svolge il Salone Internazionale del Libro. L'India è il Paese ospite di questa edizione. Per quanto riguarda il ricco programma degli eventi, vi segnaliamo la rassegna cinematografica che prevede la proiezione di dieci pellicole a partire da martedì 11 sino a domenica 16 maggio, presso la Sala Movie, in via Cagliari 42. I film sono in edizione originale sottotitolati in inglese. L'ingresso è gratuito. Fra i titoli in cartellone vi consigliamo Jodhaa Akbar, Taare Zameen Par, Dev D, Kaminey, Oye Lucky! Lucky Oye! e A Wednesday!. E' prevista inoltre una conferenza sul cinema indiano il 15 maggio alle ore 21.00 presso la Sala dei Cinquecento. Buona visione ai fortunati che potranno partecipare!
Programma completo della rassegna
Area del sito dedicata alla conferenza

04 maggio 2010

MY NAME IS KHAN IN ITALIA


Stentiamo quasi a crederci, ma segnaliamo comunque la notizia-bomba che Subhash K. Jha pubblica oggi nel sito di Bollywood Hungama. Ecco le dichiarazioni di Vijay Singh, responsabile di Fox Star:
'Distribuiremo My name is Khan solo in due sale a New York, a partire dal 5 maggio, e speriamo di aumentarne il numero dopo la prima settimana di programmazione. Il film verrà poi distribuito in Francia in maggio, in Germania in giugno, in Spagna in luglio, in Russia in agosto e in Italia in settembre. Tutti questi Paesi, con l'esclusione della Germania, proietteranno la versione ridotta sottotitolata in inglese'.
Articolo originale.

Manteniamo la calma e non creiamoci false speranze. Prima di settembre di sicuro Fox cambierà idea. O sceglierà una sola città per la distribuzione (Trapani? una più lontana?). O moriremo.
Riguardo alla versione ridotta di MNIK: clicca qui.

Aggiornamento del 04.11.10: chi lo avrebbe detto in maggio che Shah Rukh Khan sarebbe venuto di persona a presentare My name is Khan al Festival Internazionale del Film di  Roma? La pellicola verrà distribuita nelle sale alla fine di novembre in edizione ridotta e doppiata in italiano. 

Vedi anche: