28 febbraio 2010

SHAH RUKH KHAN: LIVING WITH A SUPERSTAR



Venerdì 26 febbraio 2010 il canale Discovery Travel & Living ha trasmesso la prima puntata della serie dedicata a Shah Rukh Khan intitolata Living with a superstar. Prima e seconda parte.

Aggiornamenti successivi:
* puntata del 5 marzo: prima e seconda parte;
* puntata del 12 marzo (ringraziamo Diana per la segnalazione dei link): prima, seconda e terza parte. La puntata è dedicata alla squadra di cricket di cui SRK è proprietario: i Kolkata Knight Riders. Vi offriamo quindi il video promozionale di presentazione della squadra e il filmato del nuovo inno;
* puntata del 19 marzo: prima, seconda e terza parte;
* puntata del 26 marzo: prima e seconda parte. La puntata è dedicata a My name is Khan;
* puntata del 2 aprile: prima e seconda parte;
* puntata del 9 aprile: prima e seconda parte. La puntata è interamente ambientata nelle abitazioni private di Shah Rukh a Mumbai e a Dubai;
* puntata del 16 aprile: prima e seconda parte. In questo episodio la star presenta il suo staff;
* puntata del 23 aprile: prima e seconda parte. La puntata mostra parecchie sequenze rubate sul set di My name is Khan;
* decima puntata: prima e seconda parte. La puntata è dedicata a Ra.One
* puntata speciale: prima e seconda parte.

AMITABH BACHCHAN E GORDON BROWN


Il primo ministro britannico Gordon Brown ha definito Amitabh Bachchan uno dei più grandi talenti del nostro tempo. Brown ha consegnato all'attore le chiavi di una unità mobile per diabetici, nel corso di una cena organizzata il 22 febbraio a Londra da un'associazione umanitaria. Il mezzo, denominato 'Amitabh', è stato infatti donato alla città di Mumbai da Silver Star, un'organizzazione per la prevenzione del diabete. Brown ha dichiarato: 'Stavo dicendo a Bachchan che ho raggiunto quattro milioni di spettatori durante un'intervista televisiva. Poi gli ho chiesto quante persone avrebbero visto il suo prossimo film, e mi ha risposto 500 milioni. Ciò dimostra la grandezza di quest'uomo'. Alla serata hanno partecipato anche Sanjay Dutt e Shilpa Shetty.
Articolo originale, Hindustan Times, 23.02.10
Sito di Silver Star

KAILASH KHER INCIDERA' L'INNO DEI MONDIALI DI CALCIO 2010?


Kailash Kher è un noto cantante indiano. Fra i brani più famosi interpretati da Kher, ricordiamo Chand Sifarish (con Shaan) dalla colonna sonora di Fanaa, e Fatak (con Sukhwinder Singh) dalla colonna sonora di Kaminey. Kailash ha preso parte, fra le altre, alle colonne sonore di Delhi-6, Sarkar e Swades. Nei giorni scorsi la stampa indiana ha diffuso la notizia secondo la quale Kher, insieme al celebre cantante algerino Khaled, dovrebbe incidere l'inno dei Mondiali di calcio 2010.
'Un paio di mesi fa Kailash Kher e la sua band, i Kailasa, hanno concluso un lungo tour negli USA che ha toccato diciotto città. Il terzo album del gruppo, Kailasa Chaandan Mein, fu lanciato l'anno scorso anche sui mercati internazionali, guadagnandosi ottime recensioni ed un lusinghiero successo di pubblico, ed entrando nei primi dieci album di world music venduti su iTunes. Nel nuovo progetto appena annunciato, Kher canterà anche un brano da solista (brano di cui ha composto musica e testo), un duetto con Khaled, e un'altra canzone con il famoso interprete nigeriano King Sunny Ade. Il video che promuoverà l'inno registrerà la presenza solo di Khaled e di Kher. Kailash si trova attualmente a Los Angeles per incidere i brani. Il video e l'album dovrebbero essere distribuiti in aprile'.
Articolo originale, Nikhil Taneja, Hindustan Times, 24.02.10
Sito di Kailash Kher

Rimanendo in tema di hindi pop, ricordiamo la partecipazione del premio Oscar A.R. Rahman al brano We are the world 25 for Haiti. Sito del progetto umanitario.

Aggiornamento del 22.10.10: Kailash Kher ha aderito al progetto Pangea, un gruppo musicale internazionale e multietnico composto da Cheng Lin (Cina), Flying Machines (USA), Khaled e King Sunny Ade. I Pangea hanno pubblicato un album dal titolo Citizens of the world. Il brano omonimo, scritto dai Flying Machines, è interpretato in sei diverse lingue.
Sito dei Pangea
Area del sito dei Pangea dedicata a Kailash Kher
Area del sito dei Pangea dedicata ad un'intervista rilasciata da Kailash Kher
Articolo di The Wall Street Journal

Vedi anche:

RIVER TO RIVER FLORENCE INDIAN FILM FESTIVAL 2010

Qualche settimana fa la direzione del River to River Florence Indian Film Festival ha comunicato le date dell'edizione 2010. Ci scusiamo con gli organizzatori per il ritardo nel pubblicare la notizia. La fondatrice e direttrice del festival, Selvaggia Velo, nel sito ufficiale nuovo di zecca scrive:
'(Il River to River) festeggia il suo decimo anniversario dal 3 al 9 dicembre 2010. Durante questi anni il festival è cresciuto ed ha acquisito una maggiore consapevolezza tra il pubblico, gli addetti ai lavori e la stampa. Sono stati proiettati molti film e un nutrito numero di registi, attori e produttori hanno partecipato al festival.'
Tra i nomi di spicco citati dalla signora Velo, ricordiamo il regista Dev Benegal (Split wide open) nel 2001, Rahul Bose nel 2002, i registi Ketan Mehta (Maya Memsaab, Mangal Pandey), Raja Menon (Barah Aana) e Sooni Taraporevala (Little Zizou) nel 2009.
Il festival è organizzato col patrocinio dell'Ambasciata dell'India di Roma e sotto l'egida della Mediateca Regionale Toscana-Film Commission, all'interno della 'Cinquanta giorni di cinema internazionale a Firenze'. Le proiezioni si terranno presso il centralissimo cinema Odeon, in piazza Strozzi 1, vicino a piazza Duomo. Sarà possibile presentare le richieste di accredito dal primo giugno al 15 novembre 2010. Per chi fosse interessato a collaborare come volontario, consultare il sito ufficiale.
Vedi anche:

25 febbraio 2010

HRITHIK ROSHAN REGISTA?


The Times of India ha diffuso un video nel quale si annuncia che il dio greco di Bollywood, Hrithik Roshan, avrebbe intenzione di passare alla regia. Il filmato è in lingua hindi, ma il nostro insostituibile Pushker ci spiega che l'affascinante Hrithik starebbe per dirigere un film la cui sceneggiatura non è ancora pronta. L'unica informazione certa è che non sarà una storia romantica. Per quanto riguarda il cast, nulla è stato deciso. Notizia un po' vaga. Pushker ipotizza che si sia trattato semplicemente di una manovra pubblicitaria per regalare visibilità al divo, dal momento che la distribuzione del suo prossimo attesissimo lavoro, Kites, è stata di nuovo posticipata.
(Ringraziamo Pushker per la traduzione).

24 febbraio 2010

NATIONAL FILM AWARDS PER L'ANNO 2008: I VINCITORI


Il 23 gennaio a Delhi sono stati resi noti i vincitori dei prestigiosi National Film Awards per l'anno 2008, anche se in realtà alcuni dei titoli in competizione erano stati distribuiti nei primi mesi del 2009. I premi verranno ufficialmente consegnati dal presidente dell'Unione Indiana, signora Pratibha Devisingh Patil, nel corso di una cerimonia che si celebrerà in marzo.

* La pellicola in lingua bengali Antaheen, diretta da Aniruddha Roy Chowdhury e interpretata da Rahul Bose, ha conquistato il premio più ambito: quello per il miglior film. Per la recensione di The Times of India, consultare l'archivio alfabetico delle recensioni per testata giornalistica in FILM. Trailer.
Curiosità: Rahul Bose ha interpretato in passato una pellicola vincitrice di ben tre National Awards (miglior regia, miglior attrice protagonista, miglior sceneggiatura), Mr. and Mrs. Iyer (2002), diretta da Aparna Sen, con Konkona Sen Sharma.
* Il regista Bala si è aggiudicato il premio per la miglior regia con il film in lingua tamil Naan Kadavul. Trailer.
* Rimanendo in tema di cinematografie non in lingua hindi, Harishchandrachi Factory di Paresh Mokashi, pellicola scelta dall'India per rappresentarla agli Oscar, ha conquistato il premio per il miglior film in lingua marathi. Trailer e sito ufficiale. Per saperne di più: clicca qui.

Ma la cinematografia hindi può comunque celebrare:
* Oye Lucky! Lucky Oye!: miglior film di intrattenimento;
* Little Zizou: miglior film a tema familiare;
* Fashion, diretto da Madhur Bhandarkar: Priyanka Chopra miglior attrice protagonista, Kangna Ranaut miglior attrice non protagonista. Trailer;
* Jodhaa Akbar: migliori costumi e miglior coreografia per il brano Azeem-O-Shaan Shahenshah;
* Firaaq: miglior scenografia e miglior montaggio;
* Rock on!!, diretto da Abhishek Kapoor, con Farhan Akhtar: miglior film in lingua hindi, e Arjun Rampal miglior attore non protagonista;
* Mumbai Meri Jaan, diretto da Nishikant Kamat, con Kay Kay Menon, Irrfan Khan e Paresh Rawal:  migliori effetti speciali. Trailer;
* A Wednesday!: miglior debutto alla regia;
* Roadside Romeo: miglior film d'animazione;
* Thanks Maa (distribuito nel 2010), diretto da Irfan Kamal: Shams Patel miglior attore giovane. Per le recensioni di The Times of India e di Hindustan Times, consultare l'archivio alfabetico delle recensioni per testata giornalistica in FILM.

Lista dei vincitori.
Video di Times Now dell'annuncio dei vincitori principali.

Un nome balza subito all'occhio: il regista di Fashion, Madhur Bhandarkar. Le pellicole della sua filmografia hanno collezionato negli anni lo strabiliante numero di undici National Awards:
- Chandni bar (2001): miglior film a tema sociale, miglior attrice protagonista Tabu, miglior attore non protagonista Atul Kulkarni, miglior attrice non protagonista Anananya Khare;
- Page 3 (2005), con Konkona Sen Sharma e Boman Irani: miglior film, miglior sceneggiatura e miglior montaggio;
- Traffic signal (2007): miglior regia e miglior trucco;
- Fashion (2008): miglior attrice protagonista Priyanka Chopra e miglior attrice non protagonista Kangna Ranaut.
Madhur Bhandarkar ha dichiarato: 'Sono molto felice di constatare che il mio lavoro è ancora apprezzato. Ringrazio il pubblico, i tecnici e i critici che mi stimolano a migliorare sempre. I miei film non sono esplosivi, ma forse rispecchiano la società senza esprimere giudizi. Mostro solo ciò che accade intorno a noi. Qualche volta c'è una soluzione e qualche volta no. Ma la vita va avanti comunque'.
Articolo di Joginder Tuteja, Bollywood Hungama, 25.01.10.
Video delle dichiarazioni di Madhur Bhandarkar diffuso da Bollywood Hungama. Nella stessa pagina compare anche un lungo messaggio scritto il 28 gennaio dal regista a commento della premiazione: 'Ero sicuro che Priyanka fosse la scelta giusta per il ruolo di Meghna Mathur. Priyanka è stata bravissima. Kangna inizialmente era molto indecisa: desiderava recitare nel film, ma temeva non ci fosse posto per lei in un cast che comprendeva già due attrici. Io le ho semplicemente consigliato di concentrarsi sulla forza del suo personaggio e non sulla brevità della sua parte nella storia. Sono felicissimo per Upendra Limaye che ha vinto il National Award come miglior attore protagonista per la pellicola in lingua marathi Jogwa. Sono stato il primo a scritturarlo a Bollywood, in Chandni bar. E poi in Page 3 e in Traffic signal. E' l'attore di maggior talento, e penso che si sia davvero meritato quel premio'.

Priyanka Chopra ha dichiarato a The Times of India: Fashion è speciale per me. Quando il regista Madhur Bhandarkar mi narrò la storia, sapevo che Meghna Mathur, il mio personaggio, avrebbe lasciato il segno. Ho guadagnato diversi premi grazie a quella performance, incluso il Filmfare, e il National Award rappresenta il culmine naturale per un ruolo nel quale ho creduto davvero. Sono grata a Madhur per la fiducia che ha riposto in me. Fashion era in competizione con le migliori pellicole del Paese, e quindi aver conquistato il National Award mi fa sentire al settimo cielo. Sono felice per Kangna Ranaut, senza la quale il mio personaggio non sarebbe stato così efficace. Congratulazioni anche a lei'. Ha inoltre dichiarato a Bollywood Hungama: 'Quanto a Madhur Bhandarkar, i suoi lavori sono molto intriganti, grazie anche al modo in cui sviluppa la narrazione. Madhur è un amico e un regista che ammiro immensamente. Il merito è tutto suo per avermi convinta ad entrare nel cast. Mi ha intimato: 'Se non accetti, allora io non girerò il film'.
Articolo di Meena Iyer, The Times of India, 25.01.10.
Intervista raccolta da Devansh Patel, Bollywood Hungama, 25.01.10.

Kangna Ranaut ha dichiarato a Bollywood Hungama: 'A 23 anni ho già conquistato l'ambitissimo National Award. A cosa posso aspirare ancora? Dovrei giusto impacchettare la mia roba e tornarmene a casa dai miei'.
Articolo di Subhash K. Jha, Bollywood Hungama, 25.01.10.

Arjun Rampal, che pare abbia festeggiato la sera stessa a casa sua col cast di Rock on!!, ha dichiarato a Bollywood Hungama: 'Ho impiegato molto tempo per capire la mia professionalità e per realizzare che è questo il tipo di lavoro che voglio fare. L'aspetto davvero fantastico dei National Award di quest'anno è che tre film commerciali e di successo, che hanno però offerto un contenuto diverso dal solito, hanno conquistato dei premi. Ciò significa che anche il cinema di intrattenimento ora viene preso sul serio'.
Intervista raccolta da Devansh Patel, Bollywood Hungama, 25.01.10.
Una curiosità: Farhan Akhtar, attore esordiente e protagonista di Rock on!!, la pellicola che ha conquistato il National Award per il miglior film in lingua hindi, aveva debuttato come regista con Dil Chahta Hai (2001), titolo che si era aggiudicato il medesimo premio.

Vedi anche:

La lingua bengali è principalmente diffusa nello Stato del Bengala Occidentale, capitale Kolkata (ex Calcutta).
La lingua tamil è principalmente diffusa nello Stato del Tamil Nadu, capitale Chennai (ex Madras).
La lingua marathi è principalmente diffusa nello Stato del Maharashtra, capitale Mumbai.

22 febbraio 2010

BOLLYWOOD SU MTV ITALIA

La puntata de Il testimone che andrà in onda lunedì primo marzo alle ore 21.00 si intitola Dreaming Mumbai. Nella presentazione si legge:
'Ritorna la strana coppia Pif e Paul, quest’anno in versione orientale. Stregato dalle immagini di Danny Boyle, il regista di The millionaire, Pif parte per l’India e con Paul va alla conquista di Bollywood e alla scoperta della realtà affascinante ma dura della Bombay di oggi. Nel cammino non manca l’incontro con un maharaja che combatte per i diritti degli omosessuali in una nazione che solo di recente ha mostrato delle aperture al tema'.
Area del sito di MTV Italia dedicata a Il testimone
Video della puntata, con una breve intervista ad Irrfan Khan (aggiornamento del 05.03.10).

21 febbraio 2010

PANKAJ KAPOOR DEBUTTA ALLA REGIA

Da sinistra: Shahid e Pankaj Kapoor

Pankaj Kapoor è pronto ad esordire nella regia dirigendo il figlio Shahid. Il pluripremiato attore, fiducioso che la versatilità della giovane star sorprenderà tutti, ha dichiarato:
'Shahid possiede grandi potenzialità. Il pubblico lo ha sempre considerato un chocolate-boy, ma in Kaminey ha dimostrato un nuovo lato di sè. Sono sicuro che stupirà non solo gli spettatori ma anche me. E' stato lui a chiedermi di lavorare insieme, ed abbiamo in progetto qualcosa di sostanzioso e di stimolante. Ora siamo in fase di pre-produzione. Ho redatto gran parte della sceneggiatura, ed inizieremo a girare in due o tre mesi. Ma ho scritturato Shahid solo dopo averne saggiato le capacità. Ho lavorato al soggetto per tre anni, e nel frattempo è accaduta una cosa meravigliosa: mio figlio è diventato una star. Come padre sono molto orgoglioso di lui, e la sua celebrità costituirà un fattore positivo per il film. Io mi sono ritagliato una special appearance, sul tipo di quelle di Hitchcock, ma nulla di più perchè voglio concentrarmi sulla regia. Racconterò una storia d'amore diversa dalle altre: ho in mente di convogliare la mia sensibilità e quella di Shahid. E' piuttosto triste essere qualificato come un attore anticonformista. Tutte le volte che ne ho avuto l'opportunità, ho girato anche pellicole d'intrattenimento. Non ho nulla contro il cinema commerciale se la storia è sviluppata in modo sensibile. Ho imparato moltissimo guardando i blockbuster, e spero di utilizzare tutto questo nel mio film. Dal momento che i produttori spenderanno parecchio investendo nel progetto, sarebbe meglio se riuscissi a ripagarli. Il titolo di Mausam è provvisorio e ne cercheremo uno alternativo. L'associazione con il Mausam di Gulzar è troppo forte. Il format di quella pellicola era ispirato a Il posto delle fragole di Ingmar Bergman, e Mausam è di gran lunga superiore al film che dirigererò'.
Articolo originale, Hindustan Times, 09.02.10

AMITABH BACHCHAN: BACHCHAN BOL

Amitabh Bachchan in Teen Patti

L'avido blogger Amitabh Bachchan si avvicinerà ancor più ai suoi fan tramite il servizio di vogging o blog vocale: le parole di Big B potranno raggiungerci a qualunque ora e in qualunque parte del mondo al nostro cellulare. Il servizio si chiama Bachchan Bol ed è gestito da Inside India. Il divino attore ha dichiarato: 'Bachchan Bol mi fornisce una piattaforma personale tramite la quale connettermi e dialogare direttamente con i miei fan in tutto il mondo'. E' possibile sottoscrivere un abbonamento mensile o scegliere una forma di pagamento per minuto di ascolto. Il portavoce di Inside India è sicuro che questa sarà la nuova frontiera del social networking che presto si diffonderà dall'India al mondo intero.
Articolo originale, Hindustan Times, 09.02.10
Video della presentazione di Bachchan Bol

SUENOS DE BOLLYWOOD A TORINO


Il Centro studi danza, musica e cultura orientale Aziza di Torino organizza la nona edizione di 'Stelle d'oriente - Festival di danze orientali' dal 25 al 28 marzo 2010. La manifestazione rappresenta il principale evento italiano del settore. Aziza Abdul Ridha è una danzatrice di fama, accreditata come étoile presso il Festival del Cairo. Il programma di 'Stelle d'oriente' è molto ricco. Segnaliamo lo spettacolo Suenos de Bollywood previsto per giovedì 25 marzo alle Lavanderie a vapore. Lo propone la compagnia di Mistri, coreografa e danzatrice proveniente dalla Spagna. Mistri terrà anche un seminario.
Per maggiori informazioni: sito del Centro studi Aziza.
Video di Suenos de Bollywood.

FILMFARE AWARDS PER L'ANNO 2009: LE NOMINATION


Sono state rese note le nomination per i Filmfare Awards relativi alla produzione 2009. Riportiamo di seguito le nomination per le categorie miglior film, miglior regista, miglior attore protagonista e miglior attrice protagonista:

* Miglior film:
- Paa

* Miglior regista:
- Anurag Kashyap per Dev D
- Ayan Mukerji per Wake up Sid!
- Imtiaz Ali per Love Aaj Kal
- R. Balki per Paa
- Rajkumar Hirani per 3 idiots
- Vishal Bhardwaj per Kaminey

* Miglior attore protagonista:
- Aamir Khan per 3 idiots
- Amitabh Bachchan per Paa
- Ranbir Kapoor per Ajab Prem Ki Ghazab Kahani
- Ranbir Kapoor per Wake up Sid!
- Saif Ali Khan per Love Aaj Kal
- Shahid Kapoor per Kaminey

* Miglior attrice protagonista:
- Deepika Padukone per Love Aaj Kal
- Kareena Kapoor per 3 idiots
- Kareena Kapoor per Kurbaan
- Katrina Kaif per New York
- Priyanka Chopra per Kaminey
- Vidya Balan per Paa

Le colonne sonore di Delhi-6, composta da A.R. Rahman, e di Kaminey, composta da Vishal Bhardwaj, hanno ottenuto il maggior numero di nomination nel campo degli award musicali.
Lista delle nomination.
Sito dei Filmfare Awards

PRIYANKA CHOPRA DESIGNER PER SALVATORE FERRAGAMO

Priyanka Chopra a Firenze
I sandali disegnati da Priyanka

Nel marzo 2009 Priyanka Chopra fu ospite a Firenze di Salvatore Ferragamo per l'iniziativa Shoes for Stars. L'attrice in quell'occasione fu onorata con il calco in legno del proprio piede - conservato nel museo della casa fiorentina -, nonchè con la prospettiva della realizzazione di un paio di sandali personalizzati disegnati da lei. Priyanka è stata la prima attrice indiana a beneficiare di un tale lussoso trattamento, al pari di Marilyn Monroe e di Audrey Hepburn. In questi giorni le sono stati consegnati i prestigiosi sandali. Priyanka ha dichiarato: 'Sono deliziata di possedere il mio paio di scarpe personalizzato prodotto da Ferragamo, una delle più importanti marche del mondo. E' il sogno di ogni donna che si realizza. E' una grandissima emozione.'

SHAH RUKH KHAN: SESSIONI FOTOGRAFICHE, SPOT E PROGRAMMI TV


Nel pieno della campagna promozionale per la distribuzione del suo ultimo attesissimo film, My name is Khan, interpretato in coppia con la leggendaria partner cinematografica Kajol e diretto da Karan Johar, Shah Rukh Khan è in questo periodo intrappolato in una giostra di interviste e di partecipazioni a prime, festival e programmi televisivi.
Per la delizia di tutti i suoi numerosissimi fan, presentiamo un video diffuso da The Times of India registrato in occasione della sessione fotografica a cui l'attore si è prestato, sembra nella propria dimora a Mannat, per la copertina della rivista OK. Ammiratelo più sexy che mai.
Ma a rubarci il cuore è il video della sessione fotografica per la copertina di Filmfare dedicata alla coppia più amata del cinema indiano: godetevi dal vivo l'innegabile complicità che Kajol e Shah Rukh Khan condividono, sullo schermo e anche off-screen. Sorridenti e a proprio agio, la freschezza di Kajol e il sex-appeal di Shah Rukh non finiranno mai di incantarci.


Il numero di febbraio della rivista GQ vede in copertina il re di Bollywood. In Italia verrà distribuito in aprile. Nel frattempo consoliamoci col video della sessione fotografica diffuso da NDTV.
Ora vi offriamo il lungo video dell'annuncio della campagna pubblicitaria della linea 'Lux Innerwear', di cui l'attore è testimonial. Ed ecco il video del sensualissimo spot e il video del making.


E per finire, un cenno al programma Revealed: Shah Rukh Khan, diffuso da Discovery Channel la sera del 19 febbraio, con repliche il 20 e il 21. Il documentario ha raccolto le dichiarazioni di antropologi, cineasti, critici e giornalisti per spiegare il fenomeno SRK: non solo una superstar bollywoodiana, ma anche testimonial pubblicitario di successo nonchè icona per gli indiani all'estero. Il vice-presidente di Discovery Networks Asia-Pacific/India, Rahul Johri, presenta così l'iniziativa: 'Il programma esamina la nascita, la crescita e l'impatto di una delle più grandi storie di successo dell'India contemporanea.'
Video parte prima
Video parte seconda
Video parte terza
Video parte quarta

Il canale Discovery Travel & Living a partire dal 26 febbraio alle ore 21.00 diffonderà una serie di dieci episodi dedicati a Shah Rukh Khan, dal titolo Living with a superstar. La troupe ha seguito l'attore per un anno, da Londra al Sudafrica, dagli USA in occasione delle riprese di My name is Khan alla sua dimora a Mannat. La serie è diretta dall'amico Samar Khan, e questo ha garantito un maggior accesso alla vita privata di Shah Rukh. La star, dal canto suo, ha dichiarato che vorrebbe vedere analoghi programmi dedicati fra gli altri ad Amitabh Bachchan e ad A.R. Rahman. In attesa di scovare le puntate in YouTube, accontentiamoci del trailer.
Per saperne di più: clicca qui.

Aggiornamento del 28.10.10: per visionare le puntate della serie Living with a superstar, clicca qui.

20 febbraio 2010

PUGLIA: LA REGIONE PIU' BOLLYWOODIANA D'ITALIA


In occasione della BIT 2010, la Borsa Internazionale del Turismo allestita a Milano in questi giorni, l'assessore al turismo della regione Puglia, Magda Trevoli, analizzando i dati relativi alle presenze del 2009, ha dichiarato: 'Grande novità è stata la scoperta della Puglia da parte del turismo indiano, con oltre cinquemila presenze. I flussi sono stati determinati in buona parte dalla realizzazione nella nostra regione di alcune produzioni cinematografiche di Bollywood. I progetti per il prossimo anno prevedono ulteriori investimenti proprio sul fronte del cineturismo'.
Articolo originale di TTG Italia
Sito ufficiale della Fondazione Apulia Film Commission

Ricordiamo che in Puglia erano state girate alcune sequenze di Bachna Ae Haseeno, la pellicola del 2008 prodotta dalla Yash Raj Films e interpretata da Ranbir Kapoor e da Deepika Padukone. Anche per Housefull, il nuovo attesissimo film di Akshay Kumar e di Deepika, è stata scelta la Puglia fra le location straniere. Qualche giorno fa, nel corso di una live chat con l'attrice organizzata da Bollywood Hungama, rispondendo ad una domanda postale dalla nostra Diana, Deepika ha dichiarato: 'Sono stata in Italia in luglio e in agosto anche per Housefull, e la Puglia è la mia località preferita'.
Video del brano Khuda Jaane da Bachna Ae Haseeno
Video del making di Khuda Jaane
Vedi anche:

14 febbraio 2010

AAMIR KHAN: DUETTO CON TOTO CUTUGNO?


Nelle scorse settimane è rimbalzata in internet - con qualche anno di ritardo - la notizia del plagio de L'italiano da parte del brano Nasha Ye Pyaar Ka Nasha Hai incluso nella colonna sonora di Mann, pellicola del 1999 interpretata da Aamir Khan e da Manisha Koirala. Pare comunque che tutto il commento musicale del film, composto da Sanjeev-Darshan, sia infarcito di cover più o meno riconoscibili. Il nostro Toto Cutugno l'ha presa bene. Ecco cosa dichiara a Famiglia Cristiana:
'Ora (Cutugno) si sta preparando per Sanremo ma ha già in programma un viaggio in India dove proprio L’italiano sta vendendo milioni di copie nella versione di Aamir Khan, un divo di Bollywood, la Hollywood indiana. Il titolo che nemmeno lui sa tradurre è Nasha ye pyaar ka nasha hai ed è stato realizzato un video faraonico con centinaia di comparse e ballerini che si può vedere anche su internet. "Quel video mi ha fatto venir voglia di conoscere Aamir e magari di combinare qualcosa con lui. L’India sinora è stata fuori dai miei programmi, quindi vorrei provare a conoscere quella cultura: entrare in quel coloratissimo, rutilante modo di render spettacolare la musica".

(Aamir: run!!!)

AISHWARYA RAI: NUOVO SPOT L'OREAL


Un paio di settimane fa è stato presentato il nuovo spot pubblicitario di l'Oréal che vede protagonista la dea di Bollywood, Aishwarya Rai: lasciatevi sedurre dall'incedere felino della diva. Ammiriamola anche in alcuni filmati delle campagne pubblicitarie lanciate negli anni precedenti:
Dalla Francia:
Il sito italiano di l'Oréal prevede un'area personale dedicata ad Ash, con una mini-biografia e con la filmografia dell'attrice, che è testimonial della casa cosmetica dal 2003. E per finire vi presentiamo un video diffuso in gennaio da The Times of India nel quale Aishwarya posa per un servizio fotografico. All'attrice è stato recentemente assegnato un premio dall 'India Today Woman Summit.
Area del sito della rivista India Today dedicata all'India Today Woman Summit & Awards.

07 febbraio 2010

BERLIN INTERNATIONAL FILM FESTIVAL 2010

Shah Rukh Khan e Kajol - Berlinale 2010

La sessantesima edizione della Berlinale si terrà dall'11 al 21 febbraio 2010. Analizziamo nel dettaglio i titoli indiani in cartellone:

* Aarekti Premer Golpo (2009) - sezione Panorama, diretto da Kaushik Ganguly e da Rituparno Ghosh (Dosar). In lingua bengali.
* Charulata (1964) - sezione Retrospective play it again!, diretto da Satyajit Ray. In lingua bengali.
* Cinema city (2009) - sezione Forum expanded talk and screen, diretto da Avjit Mukul Kishore, Renu Savant, Hansa Thapliyal e Srikant Agawane. In lingua hindi.
* Manthan (1976) - sezione Culinary cinema, diretto e prodotto da Shyam Benegal, e interpretato da Naseeruddin Shah. In lingua hindi.
* My name is Khan (2010) - fuori concorso, diretto da Karan Johar e interpretato da Kajol e Shah Rukh Khan. Sono previste una conferenza stampa, ovviamente la première (il 12 febbraio alle ore 22.30 al Berlinale Palast) a cui parteciperanno cast e regista, e tre repliche (due il 13 febbraio e una il 21 febbraio). In lingua hindi.
* Paltadacho Munis (2009) - sezione Forum, diretto da Laxmikant Shetgaonkar. In lingua konkani. Sito ufficiale e trailer
* Peepli (live) (2009) - sezione Berlinale Special, diretto da Anusha Rizvi, prodotto da Aamir Khan e interpretato da Naseeruddin Shah. Sono previste due proiezioni: il 18 e il 19 febbraio. In lingua hindi. La pellicola è stata presentata al Sundance Film Festival il 24 gennaio 2010: è la prima volta che un film bollywoodiano ha partecipato alla competizione.
* Road, movie (2009) - sezione Generation 14plus, diretto da Dev Benegal (Split wide open) e interpretato da Abhay Deol. Inaugurerà la sezione Generation 14plus il 12 febbraio, con repliche il 13, il 14 e il 16. In lingua hindi. La pellicola è stata presentata, fra gli altri, al Toronto Film Festival e al Tokyo Film Festival. Il sito ufficiale è ricco di video, con interviste al regista e al giovane Deol. Trailer sottotitolato in inglese.
* Vihir (2009) - sezione Generation, diretto da Umesh Vinayak Kulkarni e prodotto dalla AB Corp. di Amitabh Bachchan. In lingua marathi. Trailer.
Shah Rukh Khan, Kajol e Karan Johar - Berlinale 2010 

Anche le precedenti edizioni della Berlinale avevano dedicato ampio spazio al cinema indiano. Ricordiamo le scene di isteria nel 2008 per la presenza di Shah Rukh Khan alla proiezione di Om Shanti Om (video): il sito ufficiale del festival era stato letteralmente preso d'assalto dalle richieste per l'acquisto dei biglietti, venduti in un lampo all'apertura delle prevendite on-line. Fra i titoli presentati in passato spiccano Dil Se, diretto da Mani Ratnam e interpretato da Shah Rukh Khan; Hum Dil De Chuke Sanam, diretto da Sanjay Leela Bhansali e interpretato da Aishwarya Rai, Salman Khan e Ajay Devgan; Company, diretto da Ram Gopal Varma e interpretato da Ajay Devgan; Kal Ho Naa Ho, interpretato da Preity Zinta, Saif Ali Khan e Shah Rukh Khan; Maqbool, diretto da Vishal Bhardwaj e interpretato da Irrfan Khan, Tabu e Pankaj Kapoor; Veer-Zaara, diretto da Yash Chopra e interpretato da Preity Zinta e Shah Rukh Khan; Parineeta, interpretato da Vidya Balan e Saif Ali Khan; Don, diretto da Farhan Akhtar e interpretato da Shah Rukh Khan.
Aggiornamento del 18.11.10: video del red carpet di My name is Khan.


Aishwarya Rai
 
In Germania il cinema in lingua hindi è molto diffuso, malgrado l'immigrazione indiana non sia così massiccia. E' proprio il pubblico locale ad essersi affezionato a questa singolare cinematografia. Lo testimoniano il numero considerevole di siti dedicati all'argomento, i palinsesti dei canali televisivi che trasmettono con regolarità film hindi doppiati in tedesco, la distribuzione nelle sale cinematografiche dei maggiori successi, le edizioni in dvd appositamente pubblicate per il mercato tedesco, la versione in lingua tedesca di alcune riviste indiane di cinema (una su tutte: Filmfare), la rivista di cinema indiano interamente progettata in Germania (Ishq), la presenza di negozi che vendono dvd originali, riviste, colonne sonore e gadget. 

Aamir Khan - Berlino 2009
 
Ricordiamo inoltre l'accoglienza calorosa riservata ad Aamir Khan nel 2009, in occasione della proiezione a Berlino di Taare Zameen Par presso la fondazione dedicata alla memoria di Audrey Hepburn.
- Video della conferenza stampa, parte prima
- Video della conferenza stampa, parte seconda
- Video della conferenza stampa, parte terza.

Sito ufficiale della Berlinale
Sito della rivista Ishq (in tedesco)

La lingua bengali è diffusa nello Stato del Bengala Occidentale - capitale Kolkata (ex Calcutta).
La lingua konkani è diffusa principalmente a Goa.
La lingua marathi è diffusa nello Stato del Maharashtra - capitale Mumbai.

Vedi anche:

BOLLYWOOD SU RAI TRE

La puntata del 7 febbraio 2010 di 'Alle falde del Kilimangiaro', trasmessa da Rai Tre alle ore 15.05, include un reportage dedicato a Mumbai. Nel sito si legge: 'Raggiungiamo poi la caotica Mumbai per scoprire il fascino di Bollywood, le partite di cricket e gli autobus rossi a due piani, ma anche le baraccopoli più vaste dell’India.'
Il noto programma il 10 gennaio 2010 aveva già trattato il tema: 'Sapete che la più grande industria cinematografica del mondo si trova in India, a Mumbai? E’ la celebre Bollywood, ultima meta della nostra puntata di oggi.'
Area del sito del programma dedicata alla puntata del 7 febbraio
Area del sito del programma dedicata alla puntata del 10 gennaio

01 febbraio 2010

BOLLYWOOD LOVE STORY: TOUR DEL 2010


Il musical Bollywood love story sarà in tournée in Italia nel mese di marzo 2010. Il cast è costituito da trenta interpreti fra ballerini, attori, cantanti e musicisti. La ricchissima colonna sonora attinge brani da Bunty Aur Babli, Koi Mil Gaya, Om Shanti Om, Monsoon wedding, Kuch Kuch Hota Hai, Kal Ho Naa Ho, Taal, Kabhi Alvida Naa Kehna, Kabhi Khushi Kabhie Gham e (in ginocchio!) da Don. L'evento è organizzato da Live Arts Management.
Ad aprire le danze il Teatro Verdi di Firenze dal 19 al 21 marzo 2010. A seguire il Teatro Verdi di Gorizia il 23 marzo e il Teatro Politeama di Catanzaro il 25 e il 26 marzo. Lo spettacolo sarà inoltre ospitato dal Festival dell'India di Carrara il 28 marzo.
Un assaggio dello spettacolo in questo video.

Sito del Teatro Verdi di Firenze
Sito del Teatro Verdi di Gorizia
Sito del Teatro Politeama di Catanzaro
Sito di Live Arts Management

NANHE JAISALMER: PROIEZIONE A MILANO


Nell'ambito della rassegna 'Piccolo grande cinema' organizzata dalla Provincia di Milano e dal Comune di Paderno Dugnano in collaborazione con la Fondazione Cineteca Italiana, verrà presentato un piacevolissimo film hindi per ragazzi del 2007: Nanhe Jaisalmer. Ne consigliamo la visione anche agli adulti, e non solo per la location mozzafiato (il Rajasthan): impossibile non innamorarsi a prima vista del delizioso piccolo protagonista, Dwij Yadav. La pellicola stranamente non ha convinto il pubblico indiano, ma il regista Samir Karnik si è aggiudicato il Children's Jury Award - Certificate of Merit al Chicago International Children's Film Festival nella categoria Live-Action Feature Film. Nanhe Jaisalmer è stato scelto da più di duemila studenti lombardi.

* Spazio Oberdan, viale Vittorio Veneto 2 Milano: domenica 28 febbraio alle ore 15.00
* Area Metropolis, via Oslavia 8 Paderno Dugnano (MI): domenica 14 marzo alle ore 15.15

Sito della Fondazione Cineteca Italiana