27 aprile 2009

RAINBOW OF INDIAN FILMS: RASSEGNA CINEMATOGRAFICA A ROMA


La prestigiosa Cineteca Nazionale, parte del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, in collaborazione con l'Ambasciata dell'India e con la Direzione Generale per il Cinema del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, organizza la rassegna Rainbow of Indian Films, che si terrà dall'8 al 10 maggio 2009 presso il Cinema Trevi di Roma. I titoli in cartellone spaziano fra le varie cinematografie del subcontinente asiatico. Per quanto concerne il cinema hindi, sono ben tre le pellicole in programmazione, e tutte di altissimo livello.

* Taare Zameen Par, lo splendido film che ha segnato nel 2007 il debutto come regista del famosissimo attore Aamir Khan - in Italia lo abbiamo ammirato su grande schermo in Lagaan -, apre la rassegna l'8 maggio (ingresso ad inviti), ma viene riproposto anche il 9, unica pellicola che preveda una doppia proiezione. Il film vi lascerà ammutoliti per la delicatezza del tema trattato, per la sensibilità della regia e per la bravura del piccolo attore protagonista. Non si contano gli award vinti da TZP in India, nè si contano le proiezioni speciali organizzate in tutto il mondo: qualche giorno prima di Roma, il 3 maggio, la pellicola verrà presentata a Berlino dall'Unicef in collaborazione con la Fondazione di Audrey Hepburn.
* A Wednesday! in India ha incantato i critici. Recensioni favorevolissime e inaspettato successo di pubblico. Il film ha rappresentato un caso nel 2008: nessuna star di prima grandezza nel cast, ma uno stuolo di attori superbi - spiccano su tutti i soliti straordinari Naseeruddin Shah e Anupam Kher -, un regista esordiente dal tocco sicuro e una sceneggiatura compatta, ed ecco che la pellicola riscuote consensi unanimi. In programmazione il 10 maggio.
Jodhaa Akbar. La sola possibilità di poter ammirare questo sontuoso pluripremiato film del 2008 su grande schermo ci toglie il respiro. La pellicola è magistrale: per regia, per interpretazioni, per scenografia, per costumi, per coreografie. La magnifica colonna sonora è composta dal leggendario A.R. Rahman, il Mozart di Madras, premio Oscar per Slumdog Millionaire. E per nulla al mondo ci perderemmo la coppia più incantevole del cinema indiano: Hrithik Roshan, l'affascinante attore che interpreta Akbar, e Aishwarya Rai, giudicata - a ragione - la donna più bella del mondo. Semplicemente la scelta perfetta per chiudere la rassegna in grande stile.

Quanto agli altri titoli in cartellone, segnaliamo Sringaram, in lingua tamil, e Dosar, in lingua bengali, con Konkona Sen Sharma.
Comunicato stampa del Centro Sperimentale di Cinematografia.

Aggiornamento del 17.10.10: successivamente, sia nel 2009 che nel 2010, i film presentati nell'ambito di questa rassegna sono stati proiettati in altre città italiane, fra cui Torino e Milano, purtroppo non da pellicola originale.

19 aprile 2009

SHAH RUKH CAN DI MUSHTAQ SHIEKH - RECENSIONE DI BOLLYWOOD HUNGAMA


Joginder Tuteja ha firmato la recensione del volume Shah Rukh Can pubblicata nel sito di Bollywood Hungama il 13 aprile 2009. Ve ne presentiamo di seguito un estratto:

'Mushtaq Shiekh rappresenta Shah Rukh Khan come un eroe, più che un amico e un collega. E non solo come il suo eroe, ma come l'eroe di un intero Paese se non del mondo. Il volume sembra quindi scritto da un ammiratore e non da un saggista: c'è il desiderio di esplorare tutto ciò che concerne l'attore, e la considerazione positiva di ogni aspetto che lo riguardi. Il ritratto che ne risulta è troppo unidimensionale. Se dobbiamo dar credito a quanto scritto in Shah Rukh Can, sembra che la star non abbia mai commesso un passo falso, che sia il performer più intelligente sulla piazza, e che se anche esistono in lui delle lacune da colmare, l'attore non abbia alcun bisogno di lavorarci sopra perchè tanto è amato comunque. Possiamo anche concederlo, ma di certo si sente la mancanza di almeno un commento non positivo su Shah Rukh. A parte questo, il testo esplora in 350 pagine (con pochissime immagini) la vita dell'attore prima e dopo il successo. L'autore non solo racconta molti aneddoti curiosi, ma analizza dettagliatamente anche un argomento sinora inesplorato: il punto di vista di Shah Rukh Khan su recitazione e spettacolo. Peccato questa parte sia molto verbosa e molto tecnica'.
Giudizio del recensore: ***1/2

07 aprile 2009

AAMIR KHAN/SHAH RUKH KHAN: PRODUTTORI CONTRO MULTIPLEX


Godetevi i superdivi Aamir Khan e Shah Rukh Khan in una delle rarissime occasioni in cui è possibile ammirarli insieme. In veste di produttori, entrambi hanno sostenuto le rivendicazioni avanzate dalle case di produzione e di distribuzione di Mumbai circa la suddivisione dei profitti. La serrata contro i proprietari dei multiplex sta causando slittamenti nelle date delle prime. Pare sia confermata la notizia che questo venerdì non saranno distribuiti nuovi film.

Articolo di The Times of India
Video diffuso da The Times of India
Video della conferenza stampa diffuso da Bollywood Hungama
Video diffuso da Bollywood Hungama
Video dell'intervento di Aamir Khan (ringraziamo Akshay per la segnalazione)
Photogallery di Bollywood Hungama (ringraziamo Rajesh per la segnalazione)